Rangnick: ci sono dei contatti in atto, ma a oggi fiducia in Pioli

Rangnick
© foto Ralf Rangnick, in pole per la panchina del Milan

Il tecnico piace, ma a oggi si preferisce non cambiare visione

Elliott ha visto in Rangnick l’uomo giusto, per risollevare le sorti del gruppo. Strano, a oggi l’operato di Pioli non è stato insoddisfacente, anzi. Il tecnico ha lavorato molto e qualche risultato si è intravisto. Non meriterebbe di andare via a fine stagione.

Boban: è fuori dai giochi, il futuro è segnato

Il croato è sicuramente un ricordo ormai per la dirigenza. Non fa più ormai, parte del progetto di Elliott dopo le dichiarazioni effettuate qualche settimana fa. Un peccato, la sua mancanza sarà grave all’intento dello staff.