Pellegatti: «Rangnick figura di rilievo in campo internazionale, mi affascina»

Carlo Pellegatti
© foto Instagram @Pellegatti

Carlo Pellegatti ha espresso il suo personale commento riguardo alla figura di Ralf Rangnick, accostato ultimamente al Milan

Carlo Pellegatti, figura di riferimento per quanto riguarda i colori rossoneri, ha commentato tramite il proprio account Youtube la vicenda riguardante Ralf Rangnick, accostato ultimamente al Milan. Queste le sue parole:

«Il The Guardian riporta questa notizia: il Manchester United sta cercando un nuovo capo dell’area tecnica e, tra i nomi che vengono accostati ai Red Devils, c’è anche quello di Rangnick. Ma allora il tanto criticato Gazidis sta cercando di portare al Milan una figura innovativa e cercata anche dallo United? Capisco la perplessità di Maldini intorno a questa figura, ma personalmente devo dire una figura come Rangnick potrebbe essere affascinante. Questo non vuol dire che Maldini e Boban non stanno lavorando bene, è solo una mia riflessione su Rangnick. Ha lavorato così bene al Lipsia, interessa anche allo United e quindi è una figura di assoluto rilievo in campo internazionale. Sicuramente ci sono tante incognite, come per esempio la lingua e le difficoltà ad adattarsi al calcio italiano, ma una figura di rottura che può essere tutto o niente mi affascina. Berlusconi prese Sacchi, poteva essere tutto o niente, così come Capello e Allegri. Rangnick mi affascina ancora di più ora che ho letto che piace anche allo United».