Connettiti con noi

News

Pagelle Milan femminile-Sassuolo 0-0: difesa eccellente, il resto…

Pubblicato

su

Pagelle Milan femminile-Sassuolo: le rossonere volano in semifinale, dopo aver pareggiato 0-0 al Vismara, ecco i VOTI

Korenciova 6: Non compie particolari parate, ma è molto attenta nelle uscite alte.

Fusetti 6,5: solita impostazione palla a terra, pochi lanci lunghi e Ganz approva. Pirone si rende pericolosa qualche volta ma lei rimane lucida

Agard 6: Bene come la propria compagna di reparto. Riesce a chiudere senza troppi patemi i cross neroverdi, annulla quasi del tutto Dubcova. Unica sbavatura: prende un giallo evitabile.

Spinelli 6,5: Bugeja dalle sue parti non affonda, tanto che Piovani la cambia ad inizio ripresa. Sicurezza e coraggio nei disimpegni. Solida su tutti i punti di vista!

Bergamaschi 5,5: Bene ma non benissimo. Smorza una buona occasione nel primo tempo, cala nella ripresa. Qualche sprint ma poca cosa. Qualche errore di troppo nei passaggi.

Jane 5,5: Non una grande partita, Ganz infatti capisce il momento e decide di sostituirla a metà ripresa. Ci si aspettava di più? Direi di sì. Poche verticalizzazioni, tra le linee non rischia mai la giocata. Poco coraggiosa e sin troppo prudente.

Boquete 6,5: la migliore, qualità balistiche di grande spessore. È la carica in più di questa squadra e si vede. Non solo tecnicamente, ma anche tatticamente e psicologicamente. Va a muso duro contro Pirone, in quanto quest’ultima non ha buttato fuori la palla con Giacinti dolorante a terra. Si carica la squadra sulle spalle, leader indiscusso.

Tucceri 6: gara a doppio volto quella del terzino rossonero. Primo tempo ottimo, coglie anche una traversa, secondo ricco di errori anche sui calci piazzati. Prova comunque sufficiente.

Giacinti 5,5: oggi non brilla, a volte un po’ spaesata in mezzo all’area meriti di un Sassuolo ben organizzato. Dal capitano ci si aspetta sempre qualcosa in più. Esce dal campo un po’ nervosa dopo la sostituzione, ma la scelta di Ganz è più che giustificabile. Si riprenderà a Bari.

Dowie 6: sfiora il gol nella prima frazione di gioco, miracolosa Lemey. Nella ripresa aiuta le proprie compagne con il solito lavoro sporco e questo aiuta il team rossonero a prendere fiato e resistere agli attacchi finali

Grimshaw 5,5: troppi errori in fase di appoggio, a volte fuori posizione, spreca una buona occasione su cross di Bergamaschi. Meglio negli ultimi venti minuti.

Mauri 6,5: ancora una volta entra in campo con la solita umiltà e cattiveria. Chiude tra le linee le neroverdi, spende un giallo intelligente e recupera palloni per la controffensiva.

Hasegawa 6,5: che esordio! Due fiammate di talento e intesa già attiva e lucida con le proprie compagne. Sarà l’arma in più di Ganz per questa seconda parte di stagione

Conc 6: difende il risultato con i denti. Il suo ingresso chiude totalmente le possibilità di fraseggio emiliane.

Ganz 6: primo tempo buono, secondo così così. Il Sassuolo preme sull’acceleratore ma il tecnico rossonero sceglie Mauri e Hasegawa: la prima per stoppare i tentativi di transizione neroverdi, la seconda per offrire maggior fluidità alla manovra, entrambe premiate. Infine sceglie la soluzione Conc nei minuti finali, togliendo una Giacinti un po’ fuori dal match, per chiudere in via definitiva le speranze di attacco del team di Piovani. Tre scelte intelligenti. La semifinale era l’obiettivo e semifinale sarà! Gara preparata tatticamente e quindi non bellissima da vedere, peccato per qualche errore di troppo in fase di costruzione ma va bene così.