Orsolini, ancora in goal: il Milan lo segue ma è di proprietà Juve

© foto www.imagephotoagency.it

Orsolini al Milan, prima bisognerà attendere la trattativa tra il Bologna e la Juventus detentrice del cartellino del giocatore nazionale

Orsolini protagonista nel “grande Bologna” di Mihajlovic, una squadra capace di risorgere dalle ceneri di una disastrosa gestione Inzaghi, con una rinascita che in pochi si aspettavano, solo gli estimatori del tecnico serbo. Vicino al goal contro il Milan (se non fosse per uno straordinario Donnarumma) e nei piani rossoneri, giovane e talentuoso, il ragazzo classe 1997 ( In goal anche le 4-1 al Parma) al momento veste due maglie barra tre, ovvero quella del Bologna (in prestito dalla Juventus) e quella della nazionale italiana Under 21. Come detto, in grande spolvero a San Siro contro i rossoneri, il giovane Riccardo al momento appare come un’idea per il futuro, molto imminente ormai.

MERCATO A PRESCINDERE- Secondo quanto riportato da Gazzetta dello Sport, Leonardo si starebbe muovendo per obiettivi che resteranno vivi con qualsiasi posizione in classifica e con qualsiasi esito della decisione Uefa, in attesa di capire se avrà margini finanziari di manovra per dedicarsi a profili di alto livello, come ad esempio Saint-Maximin, anche lui citato quest’oggi da Gazzetta, insieme ad Everton e a Sensi del Sassuolo

SITUAZIONE NON FACILE- Stando ai parametri di GazidisOrsolini dovrebbe essere il giocatore ideale, in base all’età e alle caratteristiche tecniche. L’ex giocatore dell’Ascoli corrisponde all’identikit del perfetto acquisto rossonero:giovane appunto, talentuoso, con interessanti prospettive di consacrazione nel Milan o di futura plusvalenza. La sua situazione contrattuale tuttavia pone qualche perplessità anche se a vedersela sarebbero solo Bologna e Juventus: il Bologna entro il 23 giugno potrà esercitare il diritto di riscatto dai bianconeri, i quali detengono il cartellino, pagando 14 milioni di euro. La Juve può agire in 24 ore: nel momento in cui il club di Agnelli contro riscatterà Orsolini, il Bologna non sborserà i 14 milioni ma ne incasserà 6, che legati al prestito di un milione porterà a una plusvalenza di 5 milioni di euro.

VIA DALLA JUVE- Ogni volta che un club ligio ed attento come la Juventus lascia andare a titolo definitivo un giovane verso altre squadre concorrenti c’è da farsi qualche domanda. Interrogativi più che leciti data la poca esperienza del ragazzo dovuta alla giovane età. Cederlo vorrebbe dire che a Torino probabilmente non hanno individuato un futuro campione ma il Milan potrebbe smentire questa cosa, dando una possibilità al ragazzo e magari creando tanti rimpianti alla società bianconera che al momento sarebbe disposta a trattare per 20-25 milioni di euro.