Milanello, niente riposo dopo la Spal: subito testa al Ludogorets

© foto www.imagephotoagency.it

Niente riposo per il Milan che dopo il successo contro la Spal è tornato a lavorare a Milanello dove oggi prenderà parte ad una singola sessione al mattino, André Silva candidato numero uno per guidare l’attacco

Il successo ottenuto contro la Spal sabato a Ferrara ha rilassato ulteriormente l’ambiente milanista che già dalla giornata successiva ha visto propri beniamini tornare al lavoro per preparare al meglio la sfida di Europa League del 15 febbraio contro il Ludogorets, match valevole per l’Europa League. Consueto lavoro defaticante in palestra ieri per gli undici impiegati nella gara contro la Spal, un recupero estremamente importante soprattutto in questo periodo che vedrà il Milan impegnato in partite ufficiali ogni 3 giorni. Allenamento sul campo, invece, per gli altri componenti della rosa, che hanno alternato esercizi di tipo fisico-atletico a esercitazioni tecniche, prima di una partitella su campo ridotto.

Oggi invece la squadra rossonera sarà impegnata ad una singola sessione, ancora al mattino a partire dalle ore 11. Nell’allenamento odierno Gattuso testerà André Silva, attuale capocannoniere dell’Europa League, nel ruolo di prima punta vista la staffetta che attenderà l’attaccante portoghese prendere il posto di Cutrone autore di una doppietta sabato pomeriggio contro la Spal. Niente riposo per Franck Kessié, titolare giovedì in Europa League, ma inutilizzabile per la sfida di domenica prossima a San Siro contro la Sampdoria.

Articolo precedente
Stampa RassegnaRassegna stampa del 12 febbraio 2018
Prossimo articolo
Gattuso fino al 2020, un mese di tempo per guadagnarsi il rinnovo