Connettiti con noi

News

Milan Primavera, vittoria di prestigio e carattere: serve continuità

Pubblicato

su

Il Milan Primavera pesca una vittoria che sa di ossigeno puro contro la Juventus. Ora i rossoneri devono cavalcare l’onda

Il Milan Primavera rialza la testa e trova una vittoria prestigiosa e di incalcolabile importanza contro la Juventus. Nel pomeriggio di venerdì i rossoneri hanno sfoderato la miglior prestazione stagionale e, finalmente, anche concretezza in zona gol. Il risultati finale di 3-1 premia i ragazzi di Giunti, che hanno messo in campo tutto ciò che potevano dare a livello tecnico e mentale. Una reazione che fa ben sperare in vista del futuro.

Sono tante le note liete da cui poter ripartire. Dalle prime reti in campionato di Marco Nasti (migliore in campo), all’ingresso in campo nella ripresa di Milos Kerkez che ha dato vivacità e spinta sulla fascia fino al trio di centrocampo composto da Di Gesù, Tolomello ed Alesi, completo in termini di solidità, geometrie e fantasia. Anche Youns El Hilali ha sfruttato bene l’occasione che Giunti gli ha concesso, mettendo in campo una prova di tanto cuore. L’highlights della sua partita (ed in generale di quella della squadra) è una rincorsa di 40 metri sul terzino bianconero Turicchia che stava ripartendo in contropiede, fermato proprio dal classe ’03 che è stato poi acclamato da tutta la panchina rossonera.

Federico Giunti sembra aver toccato le corde giuste in questa pausa nazionali. I ragazzi sono con lui, ci sono stati nei momenti difficili ed ora si preparano a scrivere una storia diversa. Prossimo impegno mercoledì in Youth League sul campo dell’Atletico Madrid. Difficile sperare ancora nella qualificazione, ma si può quanto meno lasciare ricordi felici in questa competizione. Dopodichè ci sarà l’impegno in terra sarda in campionato. Domenica alle 13:00 i rossoneri fanno visita al Cagliari, per dare continuità ed uscire dalle sabbie mobili di classifica.