Milan, oggi si torna in campo poi tutti a guardare la partita della Roma

borini milan
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan torna ad allenarsi nel tardo pomeriggio, questa sera invece gioca la Roma contro l’Atalanta, giallorossi attesi Venerdì a San Siro

Dopo il “mezzo disastro” di Napoli, Gennaro Gattuso ha concesso ai giocatori alcune ore di riposo, la domenica è dunque trascorsa relativamente tranquilla. Oggi si ricomincia, Il Milan, infatti, tornerà ad allenarsi dalle 17 di questo pomeriggio, nel centro sportivo Milanello, in vista del match contro la Roma in programma per venerdì sera. Roma che questa sera affronterà l’Atalanta all’Olimpico, quale migliore occasione per monitorarla e soprattutto per valutarne lo stato di salute. L’esordio a Torino concluso con un goal di Dzeko nei minuti finali ha mostrato una squadra non ancora al top della condizione fisica (per ovvi motivi) ma comunque attenta tatticamente e soprattutto capace di reggere per 90 minuti, senza particolari anomalie. Sarà questa la Roma che arriverà a San Siro, forse un po’ stanca per via del poco tempo di recupero ( da lunedì a venerdì) ma sicuramente più avanti nella gestione dei ruoli, della tattica e del modulo. Tutte cose ancora un po’ incerte in Casa Milan, per il quale Gattuso dovrà operare delle scelte e fare in modo che i nuovi arrivati trovino subito la quadra per rendere al meglio, senza far passare troppo tempo.

ATTENZIONE A QUEI 3- Di Francesco gioca con il 4-3-3 ormai ampiamente collaudato, quest’anno a dar man forte ci sono 3 acquisti “pesanti”: Cristante, Pastore e Kluivert. Pastore è partito addirittura titolare contro il Torino, Cristante e Kluivert si sono inseriti nella ripresa, con l’olandese (diciannovenne) autore dell’assist vincente per Dzeko, al termine di una giocata da raddoppio di quotazione. Cristante lo conosciamo, scuola Milan e tanta Atalanta, Pastore profilo internazionale e grande intelligenza tattica. Molto probabilmente già da stasera contro Gasperini saranno titolari, un motivo in più per capire quanto Di Francesco faccia sul serio (in chiave scudetto) e dunque come prepararsi alla sfida di venerdì sera.

Articolo precedente
HiguainMilan, serata nera al San Paolo: nuovi acquisti deludenti
Prossimo articolo
Carlo PellegattiNapoli-Milan, Pellegatti non perdona: quest’anno la pazienza ha un elastico ridotto