Milan, nulla è perduto: ora devi ripartire

Calhanoglu Bonaventura Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan deve reagire, i due passi falsi con la Juventus e l’Inter rischiano di far naufragare la stagione rossonera ma c’è ancora un obiettivo da raggiungere

I due passi falsi con la Juventus e l’Inter rischiano di far naufragare la stagione del Milan e compromettere tutto quello che è stato creato in questi mesi. Negli ultimi mesi, i rossoneri hanno raggiunto una finale di Coppa Italia e riaperto la corsa alla Champions League che, a meno di clamorosi colpi di scena, sembra essersi chiusa con il pareggio di ieri sera. Gattuso ha tentato di compiere il miracolo, portando i rossoneri a ridosso del quarto posto, riuscendo anche a cementificare la base che era stata costruita dalla dirigenza rossonera nel precedente mercato estivo.

CHAMPIONS LEAGUE – Il Milan aveva la possibilità di riaprire il discorso Champions League ma il pareggio l’ha costretta a rimanere a -8 punti dal quarto posto. Una distanza che sembra incolmabile, i rossoneri devono continuare a crederci perché nel calcio nulla è impossibile. La squadra di Gattuso è quella che ha il calendario meno difficile delle altre, la partita più difficile sarà contro il Napoli

COPPA ITALIA – Il Milan si è conquistato l’accesso alla finale di Coppa Italia, una partita in cui i rossoneri si giocheranno un altro obiettivo stagionale. La finale sarà contro la Juventus e si giocherà il 9 Maggio allo stadio Olimpico di Roma, una finale che potrebbe portare il primo trofeo dell’era cinese