Maldini disegna il suo Milan: Carbone alle giovanili, Ganz al femminile

Maurizio Ganz
© foto www.imagephotoagency.it

L’ormai imminente ritorno di Paolo Maldini al Milan nelle vesti di direttore tecnico porterà all’incasellamento di diversi ruoli vacanti interni alla società

Paolo Maldini è ormai, anche se non ufficialmente, chiamato ad essere il futuro direttore tecnico del Milan. Lo storico capitano rossonero si è già messo al lavoro per incasellare i vari ruoli attualmente vacanti interni alla società rossonera; tutti uomini considerati “fedelissimi” che andranno ad occupare posizioni importanti e trasversali dell’organigramma milanista. Ecco quali:

Angelo Carbone – Amico fraterno di Paolo Maldini, sarà presumibilmente il nuovo responsabile del settore giovanile rossonero andando dunque a risollevare le sorti del Milan Primavera (retrocesso) dopo la fallimentare esperienza con Mario Beretta scelto da Fassone e Mirabelli il 9 febbraio del 2018. Carbone possiede inoltre già il patentino di direttore sportivo, licenza che manca attualmente sia a Maldini che Moncada, il ché aiuterebbe e non poco a livello burocratico il lavoro dei due dirigenti scelti da Gazidis.

Maurizio Ganz – Potrebbe essere proprio l’ex attaccante rossonero l’uomo scelto da Paolo Maldini come allenatore del Milan Femminile. La rescissione consensuale, arrivata come un fulmine a ciel sereno, tra la società rossonera e Carolina Morace ha sin da quel momento avviato l’operosità del futuro direttore tecnico milanista che già da qualche mese avrebbe avviato dei contatti con Ganz che, a sua volta, avrebbe dato la propria disponibilità per allenare le ragazze rossonere nella prossima stagione.