Kalinic si scusa coi tifosi: «Posso e devo fare di più per il Milan e per voi»

Kalinic e Cutrone
© foto www.imagephotoagency.it

Nikola Kalinic è tornato a parlare su Instagram dei fischi che hanno accompagnato la propria uscita dal campo e rivolgendosi ai propri tifosi chiede scusa

I fischi che hanno accompagnato l’uscita dal campo di Nikola Kalinic, sono suonati come un macigno alle orecchie del centravanti croato, reo di aver sbagliato diverse occasioni da gol, ma comunque autore di una buona gara in quanto a sacrificio. L’uscita di Kalinic è stata il punto esclamativo sulla crisi di gol che attanaglia il Milan in campionato rispetto alle tante occasioni create. Oggi contro il Torino sono state almeno 3 le palle gol nitide capitate sui piedi dei calciatori rossoneri ma alla fine quella più grande, sarebbe suonata come la peggiore delle beffe, è capitata sulla testa di Belotti prima e sul destro di Iago Falque  neutralizzata in entrambe le occasioni da uno straordinario Donnarumma.

Montella ha difeso il proprio uomo d’area dichiarando come la pressione di San Siro sia stata troppo gravosa per Kalinic e di come però l’atteggiamento faccia ben sperare in futuro. Una conferma alle belle parole del tecnico arriva proprio dall’ex Fiorentina che su Instagram posta una foto a cui aggiunge la seguente didascalia:

Tifosi rossoneri non smettete di sostenerci. Uno stadio come quello di oggi merita grandi soddisfazioni. Voglio e posso dare di piu: per il mister, per la società, per i compagni e sopratutto per voi“.