Il Lipsia si ritira per Calhanoglu: «Costa troppo per noi»

Il tecnico del Lipsia Rangnick afferma che il club non ha le risorse per acquistare Calhanoglu. Il futuro del turco resta in bilico

Hakan Calhanoglu sta vivendo un momento particolarmente difficile in questa stagione. Il turco sta giocando molto al di sotto dei livelli visti l’anno passato anche se ieri in Supercoppa Italiana si è parzialmente riscattato distinguendosi tra i migliori in campo. Da tempo si parla della possibilità che l’ex Bayern Leverkusen possa essere ceduto a gennaio e nelle ultime settimane si è addirittura parlato di un suo sacrificio per arrivare a Krzysztof Piatek (qui le ultime sull’attaccante polacco). Calhanoglu interessa a diverse squadre tedesche tra cui il Lipsia ma oggi sembra proprio che il club di proprietà della Red Bull si sia ritirato dalla corsa al centrocampista.

«Operazione finanziariamente impossibile. Conosciamo il suo prezzo e in questo momento non è un affare fattibile per noi», ha detto il tecnico del Lipsia, Ralf Rangnick, in conclusione dell’ultima conferenza stampa. Calhanoglu non ha comunque la certezza di rimanere al Milan fino a fine stagione. Altre società come lo Schalke 04 sono infatti interessate al suo cartellino.

Articolo precedente
PerinettiPerinetti: «Il Milan vuole incontrarci per Piatek e glielo concederemo»
Prossimo articolo
SusoGenoa-Milan: uomini contati per Gattuso ma Suso ci sarà