Gli errori dei singoli puniscono il Milan. E quel rigore della Roma…

Tatarusanu
© foto Db Milano 17/10/2020 - campionato di calcio serie A / Inter-Milan / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Ciprian Tatarusanu

Il giovane Milan impara una lezione questa sera. Le disattenzioni si pagano care, ma ora testa già alle prossime partite

Il Milan mette a segno tre gol, ma torna a casa con un solo punto. Il pareggio va stretto ai rossoneri che ci hanno provato fino all’ultimo secondo (clamoroso errore sotto porta di Romagnoli). Questa volta gli errori commessi dai singoli hanno impedito a Stefano Pioli di continuare a punteggi pieno.

Tatarusanu ha sulla coscienza i due gol arrivati su calcio d’anglo. Il sostituto di Gigio Donnarumma è apparso molto incerto sulle uscite e anche su alcune conclusioni (vedi il tiro dalla distanza di Karsdorp respinto in qualche modo). I rossoneri hanno subìto tre reti tutte su calcio da fermo.

Il rigore per la Roma, inoltre, è apparso piuttosto generoso e riacceso una partita che si stava lentamente affievolendo.

Non vengono meno le certezze del gruppo che può contare ancora sul solito Ibrahimovic, sulle geometrie di Bennacer e su qualche fiammata di Leao. Questa sera servirà d’esperienza per le prossime volte, in attesa di recuperare giocatori fondamentali per il Milan come Rebic e Donnarumma.