Ferrero: «Sampdoria e Genoa non giocano quindi neanche il Milan»

ferrero montella samp
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della Sampdoria Ferrero esprime tutto il proprio consenso a fermare il campionato dopo i gravi fatti di Genova del 14 Agosto

«Oggi la mia Genova è ferita. Chiedo il rinvio della partita con la Fiorentina».Così il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, facendo appello agli organi competenti affinché la partita d’esordio venga rinviata, in segno di lutto per la tragedia che ha colpito Genova: «Un dolore che non si può commentare, la Sampdoria e la Fiorentina non giocano. Sto chiamando i presidenti della Serie A per dire che non si deve giocare. Sono sicuro che Miccichè non farà giocare, ho sentito Agnelli ha detto che la Juventus non gioca. Sabato non si può giocare con i funerali.  Enrico Preziosi non gioca, quindi neanche il Milan. Prevarrà il buon senso. I cittadini di Genova sono uomini coraggiosi, donne meravigliose, forza Genova. Faccio appello a sampdoriani e a tutta la città per avere una reazione positiva».

MILAN E FIORENTINA- Ai rossoneri dunque uno dei due impegni più particolari (l’altro è Sampdoria-Fiorentina), il Genoa dovrebbe venire a San Siro. con il capitano Domenico Criscito ancora frastornato per essere scampato alla tragedia avvenuta 10 minuti dopo il suo passaggio sul ponte. Difficile pensare che si possa giocare in maniera serena e tranquilla a livello psicologico, oltre che a livello gestionale, dettaglio non da poco. Se la lega dovesse decidere per il rinvio, la decisione sarebbe molto probabilmente accolta all’unanimità. Per quanto riguarda la gara tra Sampdoria e Fiorentina, in programma sempre domenica sera, parliamo di problematiche strettamente logistiche, oltre a quelle umane e psicologiche decisamente determinanti, come sottolineato dal presidente Ferrero.

Articolo precedente
BaccaCarlos Bacca ha firmato: il colombiano torna al Villarreal a titolo definitivo
Prossimo articolo
Milan-GenoaUfficiale, rinviata Milan-Genoa a data da destinarsi