Ex rossoneri, Cutrone: «Shevchenko e Pippo Inzaghi i miei idoli»

Cutrone
© foto www.imagephotoagency.it

Patrick Cutrone, ora attaccante della Fiorentina, non ha dimenticato le proprie origini milaniste

Patrick Cutrone, ora attaccante della Fiorentina, non ha dimenticato le proprie origini milaniste: «Mi è sempre piaciuto Alvaro Morata da quando giocavo nelle giovanili del Milan. Il mio grande idolo però è stato Pippo Inzaghi: lo considero uno degli attaccanti più bravi in assoluto. Ma ce n’erano tanti che mi piacevano, anche Andriy Shevchenko era uno dei miei idoli. Ho visto qualche video di Gabriel Batistuta e ho ammirato molto anche Luca Toni» ha dichiarato sul sito ufficiale della Fiorentina.

Sulla maglia azzurra: «Vestire la maglia azzurra è un onore, ha l’opportunità di rappresentare il tuo Paese e non c’è cosa più bella. Uno dei miei sogni ovviamente è quello di andare in Nazionale Maggiore. Ho sempre provato una grandissima emozione a mettere la maglia dell’Italia e spero di continuare ad indossarla. Uno dei momenti che mi piacciono di più è quello in cui si canta l’inno in mezzo al campo, perché sento maggiormente di rappresentare il Paese».