Criscitiello contro corrente, e forse non ha tutti i torti…

Leonardo Maldini
© foto Milan Tv

Michele Criscitiello, noto volto televisivo, sui social fa un’analisi sul Milan un po’ controcorrente rispetto agli altri giornalisti

Il derby di ieri ha messo in luce i limiti di Gennaro Gattuso come allenatore. Gran parte dei tifosi hanno messo sotto accusa l’allenatore per aver schierato una squadra a difesa dello zero a zero fin dal primo minuto. La superiorità fisica dell’Inter non può certamente essere un alibi alla scialba prova dei rossoneri in un match importantissimo nella lotta Champions. Poi ci sono i contenuti tecnici dei giocatori, che anche nel derby si sono confermati di livello medio-basso. Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia, ha voluto puntare il dito contro la dirigenza milanista.

SOCIAL – Il noto giornalista ha pubblicato un Tweet in cui indicava le colpe del duo Leonardo-Maldini: «Gattuso fa giocare a calcio una squadra (tranne ieri) con evidenti limiti tecnici e strutturali. Nessuno parla del mercato di Leonardo, inadeguato e senza logica. Tranne Higuain non sono pervenuti Castillejo, Caldara, Bakayoko e Laxalt… 4 su 5: buona media».

In effetti al Milan deve esserci un grave problema di comunicazioni. I giocatori acquistati da Leonardo, fatta eccezione per Higuain (che ricordiamo, purtroppo, è in prestito), hanno deluso e non poco. Non c’è stato quel miglioramento che ci si aspettava con la nuova gestione e di questo passo il quarto posto rimane difficile da raggiungere. Inoltre, i nuovi acquisti non vengono quasi mai impiegati dal primo minuto da Gattuso. A questo viene da chiedersi: ma il mercato è stato concordato tra allenatore e dirigenza o e stato improvvisato? Nel secondo caso forse Leonardo e Maldini dovrebbero darci delle spiegazioni e contattare un allenatore in cui ripongo fiducia anziché continuare con Gattuso.

Articolo precedente
MilanInter-Milan, i top e i flop della partita
Prossimo articolo
Bonucci AllegriBonucci, sentite cosa ha detto questa volta sul Milan