Calciomercato Milan: Saint-Maximin e Sensi utili ma non fanno sognare

Sensi
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Milan, mancano ancora due mesi all’inizio ma i rossoneri valutano già alcuni giocatori: da Sensi e Saint-Maximin passando per Sensi

Il calciomercato del Milan entra già nel vivo nonostante manchi ancora un mese e mezzo all’inizio della sessione estiva: Leonardo e Maldini hanno messo diversi nomi sul proprio taccuino ma molto dipenderà da quale sarà il prossimo tecnico rossonero (Di Francesco in pole). Se dovesse confermarsi il 4-3-3 anche nella prossima stagione allora il Milan potrebbe cercare altri esterni alti sia per la fascia destra che per quella sinistra ma la priorità sembra al momento essere il centrocampo. Stefano Sensi è stato lungamente seguito dagli scout rossoneri che hanno ormai individuato in lui ciò che manca per l’attuale centrocampo del Milan. Il Sassuolo, che ha chiuso le porte a gennaio e ora avrebbe lasciato intendere di accettare il sacrificio del proprio regista: la valutazione di 15 milioni di euro non spaventa il Milan che il prossimo anno dovrà rimpiazzare diversi elementi della propria mediana come (di sicuro) Montolivo, Bertolacci e Jose Mauri.

Il Milan mette le ali: Saint-Maximin e Everton

Le attenzioni del Milan però si concentrano anche sull’acquisto delle ali, Saint-Maximin è il primo obiettivo e il Nizza ha disposto un prezzo abbordabile: 25 milioni di euro. Di circa cinque milioni in meno sembra invece essere l’offerta che il Milan ha presentato al Gremio per Everton, il club brasiliano tuttavia ne pretende almeno 40 ma la proposta rossonera è solo il primo passo. L’ultimo nome dei dirigenti milanisti è invece quello di Malcom: l’esterno brasiliano del Barcellona ha disputato appena 950 minuti in stagione e starebbe cercando una nuova avventura che possa permettergli di giocare con maggiore continuità. Il Milan starebbe lavorando sottotraccia per un prestito con diritto di riscatto ma occhio all’agguerrita concorrenza del Siviglia che la prossima estate libererà certamente un posto nel proprio reparto avanzato non riscattando André Silva.