Milan, anche Berlusconi esalta Gattuso: «Ma potrebbe andare meglio»

Berlusconi
© foto www.imagephotoagency.it

Silvio Berlusconi ha parlato questa mattina del lavoro e dei risultati che sta ottenendo Rino Gattuso alla guida del Milan

Esattamente tre mesi fa, il Milan decideva di sollevare dall’incarico di allenatore Vincenzo Montella per affidare la panchina a Rino Gattuso, promuovendolo dalla Primavera. Una scelta logica – allenatore interno e quindi già sotto paga – ma che in molti hanno accolto con scetticismo. Ebbene, Gattuso ha saputo zittire e sorprendere tutti con lavoro, dedizione e concetti che, sul campo, con Montella non si erano mai visti. Ad approvare – sebbene non del tutto – il lavoro di Ringhio ci ha pensato anche Silvio Berlusconi che, in un’intervista a 6 su Radio 1, ha parlato così: «Mi aspettavo che il Milan andasse bene. Potrebbe andare ancora meglio perché non approvo il modulo con cui è andato in campo con una sola punta. Sono orgoglioso del lavoro che sta facendo Gattuso, ha dato alla squadra lo spirito giusto, quello spirito con cui siamo riusciti a vincere in tutto il mondo. Lo stesso spirito con cui mi auguro di vincere il derby ma con cui sicuramente vincerò le elezioni domenica prossima».

Parole importanti, sebbene ascrivibili sempre in quel meccanismo di campagna elettorale che porta a giudicare con le pinze ogni dichiarazione dell’ex presidente rossonero. Gattuso però ha detto più volte di non accogliere di buon grado i complimenti perché potrebbero distrarre la squadra: testa bassa e pedalare, un mantra per Ringhio e per la sua squadra. Nonostante mezze critiche – sul modulo, non è la prima e non sarà l’ultima volta che Berlusconi metterà il becco – o dicerie – ‘solo grinta, grinta, grinta’ – sul suo conto.

Articolo precedente
Arsenal umiliato dal City, i media: «In otto se ne devono andare»
Prossimo articolo
Milan, ecco il CdA: approvata la semestrale, Mr. Li promette altri 10 milioni