Albertini: «Il Milan non può togliersi dalla testa il quarto posto»

© foto Demetrio Albertini firmò il 2-0 con una magistrale punizione

Albertini parla di obiettivi concreti da raggiungere senza alternative, lo fa in maniera netta e diretta, con un chiaro riferimento al derby di Domenica

Albertini ha parlato del Milan attraverso i microfoni di Tuttosport, l’occasione è quella del Derby, da vincere per trovare la svolta psicologica necessaria al cambiamento

OBBLIGO CHAMPIONS- «Magari è un’utopia, ma il Milan ha l’obbligo di pensare di arrivare quarto. Non si può lavorare solo per trovare la continuità o per gestire. Berlusconi ci ha insegnato che bisogna sempre puntare al massimo, senza porsi limiti. Il Milan non deve togliersi dalla testa il quarto posto».

UNICA SOLUZIONE- «Solo così, di fronte a una delusione, quando farà il bilancio potrà almeno porre i presupposti per riuscirci l’anno prossimo, capendo cosa va e cosa no. Per il Milan è fondamentale il fattore psicologico. Questo derby deve essere la scintilla per accendere il gas e andare».