Connettiti con noi

News

Pioli prepara un nuovo Milan camaleontico

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Reduce dallo splendido, e forse inaspettato, secondo posto del campionato 2020/2021, il Milan si presenterà ai nastri di partenza della nuova stagione come una delle squadre da battere. A maggior ragione se, come sembra, Pioli aggiungerà nuove varianti tattiche al suo collaudato 4-2-3-1.

Un Milan molto più imprevedibile potrebbe stupire e potrebbe convincere anche i bookmakers che al momento inseriscono i rossoneri al terzo posto nelle quote Serie A 2021/2022. E da quanto visto nei primi allenamenti e nelle prime amichevoli la strada tracciata sembra proprio questa.

Il tecnico sta provando con sempre maggiore insistenza il 4-4-2, schema che permetterebbe la convivenza di Ibrahimovic e del nuovo arrivato Giroud. O in alternativa di affiancare a uno dei due centravanti di peso il folletto Brahim Diaz, fresco di rinnovo e pronto a prendersi una maglia da titolare e maggiori responsabilità.

Uno schema che garantirebbe anche maggiore copertura alla difesa e che potrebbe rendere ancora più pericolose le incursioni di Kessié, vero e proprio uomo cardine dei rossoneri. Lo scorso anno l’ivoriano è andato a segno ben 13 volte. Liberato dai compiti di costruzione del gioco potrebbe fare ancora meglio.

Molto sull’assetto tattico si capirà anche dalle mosse di mercato che andranno a completare una rosa che sembra comunque aver bisogno di pochi ritocchi. Il Milan si è già mosso con largo anticipo. Partiti Donnarumma e Calhanoglu, sono arrivati i rinnovi di Tomori, Diaz e Tonali e i nuovi acquisti francesi Maignan e Giroud.

Ma il mercato in entrata potrebbe rivelare ancora qualche sorpresa. Maldini sta cercando tre profili: un terzino, un mediano da impiegare come vice Kessié e un fantasista. Per il difensore si sta lavorando al rinnovo del prestito di Dalot con il Manchester United. In mezzo piace il cavallo di ritorno Bakayoko, reduce da una stagione non esaltante al Napoli e chiuso al Chelsea, squadra proprietaria del suo cartellino.

I nomi per la trequarti fanno sognare i tifosi. Fin qui si è parlato di top player come Isco, Coutinho e Ziyech. Sono tutti chiusi nei loro club ma hanno stipendi non in linea con il nuovo corso societario. Probabile che se uno di loro arriverà sarà negli ultimi giorni di mercato.

Sul fronte uscite si valutano le situazioni di Hauge, Pobega e Leao. Tutti e tre hanno grande mercato e uno di loro potrebbe essere sacrificato sull’altare del bilancio. Un sacrificio che potrebbe aprire però le porte a un altro arrivo: quello di Kaio Jorge, fenomenale attaccante 19enne del Santos che ha già espresso il suo gradimento per la destinazione rossonera.

I nomi per la trequarti fanno sognare i tifosi. Fin qui si è parlato di top player come Isco, Coutinho e Ziyech. Sono tutti chiusi nei loro club ma hanno stipendi non in linea con il nuovo corso societario. Probabile che se uno di loro arriverà sarà negli ultimi giorni di mercato.