Piatek, il pistolero che non spara più: solo 6 gol da quando è in Bundesliga

Piatek Marlon
© foto www.imagephotoagency.it

L’incredibile parabola di Krzysztof Piatek, dall’essere l’uomo della rinascita al Milan alla crisi di gol all’Hertha Berlino

Se 2 stagioni fa ci avessero raccontato che Krzysztof Piatek si sarebbe trovato a faticare per fare un gol con la maglia dell’Hertha Berlino, in pochi ci avremmo creduto. L’attaccante polacco stava vivendo una stagione magica e, con le maglie di Genoa e Milan, segnava a raffica nel nostro campionato.

Dalla stagione scorsa però, è un giocatore irriconoscibile. Dopo i primi, pessimi, 6 mesi al Milan con soli 5 gol, i rossoneri lo vendono ai tedeschi per 27 milioni di euro, dove segnerà altre 5 reti. Un periodo nero, che continua tutt’ora. Il pistolero in questa stagione ha sparato solo 1 volta in 8 partite di Bundes, partendo da titolare solo 3 volte. Una parabola discendente incredibile per uno che, con la sua esultanza, era diventato un icona di molti qui in Italia.