Patrick Cutrone al Wolverhampton? Era una storia già scritta …

Cutrone
© foto www.imagephotoagency.it

Patrick Cutrone sosterrà le visite mediche questo pomeriggio o nella mattinata di domani a Wolverhampton. Ecco com’è andata la vicenda

Ormai la storia d’amore di Patrick Cutrone con il Milan sta volgendo al termine e l’attaccante è ormai pronto per prendere l’aereo. Destinazione? Wolverhampton. Questa trattativa che può essere sembrata lampo invece, è la fine di una operazione che da inizio giugno ha segnato i rapporti tra il giocatore comasco e il club rossonero. Il Wolves e il Milan avevano già trovato un accordo sin dai primi giorni del mercato estivo ma Cutrone non voleva sentir parlare di cessione: per lui c’erano solo due colori… il rosso e il nero.

Quando sono iniziate a cambiare le cose?

Inizialmente Cutrone era disposto a giocarsi le sue carte partendo da vice Piatek cercando di soffiargli, sportivamente parlando, il posto da titolare o di giocarsi assieme. Però, la sua volontà di restare al Milan ha iniziato a cedere quando in tournée ha capito sia da Giampaolo che dalla dirigenza di non essere adatto ai nuovi schemi, ha accettato la proposta del Wolverhampton di un contratto quadriennale da 2 milioni di euro netti. Al club rossonero andranno invece circa 21 milioni incluso i bonus.

Quando il trasferimento al Wolverhampton

Il Wolverhampton spera di avere Patrick Cutrone entro 48 ore così da poterlo inserire di già in gruppo e averlo disponibile per la gara di ritorno dei preliminari di Uefa Europa League contro il Crusanders. L’attaccante ha un ottimo feeling con la seconda competizione europea, dal momento che con la maglia del Milan ha segnato 8 gol in 14 presenze (senza contare le 4 partite e 2 reti nelle qualificazioni).