Connettiti con noi

News

Pagelle Milan Genoa: Leao spacca la partita

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per gli ottavi di Coppa Italia: pagelle Milan Genoa

(di Ciccio Mariello) – I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per gli ottavi di Coppa Italia: pagelle Milan Genoa. LA CRONACA DEL MATCH

TOP: Kalulu, Maldini


FLOP: Giroud, Rebic


VOTI

Maignan 6 Due parate, un gol da incolpevole e poi tanto e tanto freddo.

Kalulu 6,5 Ritorna nel suo ruolo naturale di terzino ma dopo 20′ gli tocca passare nuovamente in mezzo e sfodera la solita ottima prestazione.

Gabbia 6 Una sua chiusura in scivolata impedisce a Destro di presentarsi solo davanti a Maignan.

Tomori sv Un problema al ginocchio mette in ansia il Milan (dal 24′ Florenzi 6,5 Ha tanta gamba, arriva spesso sul fondo e mette palloni interessanti in mezzo).

Theo Hernandez 7 Dormita colossale sul gol di Ostigard, si fa perdonare con due assist determinanti.

Tonali 6,5 Gli tocca reggere tutto il peso della mediana, lotta in mezzo a tre e alla fine con una zampata innesca il gol del 3-1.

Krunic 5 Trova la traversa in avvio ma è l’unica luce in mezzo a tante ombre (dal 62′ Bakayoko 6 Il suo ingresso dà peso alla mediana rossonera; certo, se la smettesse di giocare con sufficienza e sbagliare appoggi elementari…)

Messias 5,5 Meno intraprendente del solito (dall’80’ Saelemaekers 6,5 Una giocata fulminante su Vasquez ed il gol che chiude i conti)

Maldini 6 Sfiora la giocata dell’anno in avvio di gara, si spegne piano piano (dal 62′ Diaz 6,5 La geniale intuizione di battere in fretta la punizione per il 2-1 di Leao).

Rebic 5 Ancora lontano dalla miglior condizione (dal 62′ Leao 8 Lui invece è in forma straripante; appena entra, spacca letteralmente la partita al punto da trovare pure il gol mentre cercava un banale cross sul secondo palo).

Giroud 6,5 Un colpo di testa portentoso per il provvidenziale gol del pareggio (dal 118′ Roback sv).

All. Pioli 6,5 Sbaglia l’approccio iniziale alla partita per sua stessa ammissione ma sa cambiarla al momento giusto con le sostituzioni, in particolare con uno straripante Leao che, con la condizione attuale di forma, fa giocare il Milan in 12.

GENOA (4-3-3): Semper 6,5; Hefti 7, Vanheusden 6,5, Ostigard 7 (dal 111′ Bani sv), Vasquez 5; Portanova 6,5 (dal 106′ Ghiglione 6), Badelj 5, Melegoni 6; Yeboah 6 (dall’87’ Pandev 5), Caicedo 5 (dal 63′ Destro 5,5), Ekuban 6 (dal 71′ Cassata 5,5). All. Andriy Shevchenko 6.