Connettiti con noi

HANNO DETTO

Novellino: «Se la Sampdoria fosse rimasta in 11, avrebbe battuto il Milan»

Luca Maninetti

Pubblicato

su

Walter Novellino ha rilasciato una lunga dichiarazione. Diversi i temi trattati ma in modo particolare il Milan e la Sampdoria

Walter Novellino ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni de La Repubblica, ecco le sue parole sul Milan e la Sampdoria:

SAMPDORIA – «L’amore della mia vita, la formazione a cui sono più affezionato, più ancora del Milan con cui ho visto uno scudetto. Feci male ad andare via, a farmi attrarre dal Torino e mi rinfaccio ancora adesso quell’errore. Il mio pentimento non si esaurirà mai. Aveva ragione mia moglie: allora mi disse, fai una stupidaggine. E fra qualche anno quando guarderai le partite della Samp, piangerai. Non ci crederete, ma è così. Vedo quei colori e mi commuovo. È accaduto anche contro il Milan».

MILAN SAMPDORIA – «Fosse rimasta in undici, senza la sciocca espulsione di Adrien Silva, avrebbe vinto. Che follia il portoghese. La Samp stava dominando: poi si è schiacciata troppo e il pareggio è diventato inevitabile. Che gol ha realizzato Quagliarella».

GOL QUAGLIARELLA – «Stupendo. Può essere considerato facile, solo perché lo ha fatto lui. È una rete da bomber vero. Di uno che sente la porta, che sa dov’è. Non ci ha pensato un attimo: aveva già visto Donnarumma fuori dai pali, ha tirato subito. Che attaccante: nella Samp sono stato io a lanciarlo e già con me, nel 2007, era andato in doppia cifra».

Advertisement