Milan, dopo il no di Tare c’è Massara come ds: ecco chi è!

Massara
© foto www.imagephotoagency.it

Esperienza e tante conoscenze sparse in tutto il mondo, tanti i giovani scoperti

Sfumato il possibile arrivo di Tare nell’organigramma, il Milan si concentra sul profilo del nuovo direttore sportivo. Maldini come già ricordato più volte, avrebbe molto gradito l’arrivo dalla Lazio, dell’albanese, ma Lotito ha sbarrato la strada. Nelle ultime ore ha preso spazio l’idea Massara, ex dirigente e figura di riferimento di Sabatini a Palermo. Successivamente Frederic, passa alla Roma, ottenendo il ruolo di direttore sportivo. Nella sua carriera ha scoperto molti talenti, è questo il punto decisivo che ha voluto approfondire la società di via Aldo Rossi. Ha fiuto per i grandi affari, possiede una squadra di collaboratori preparati che si muove in tutto il mondo alla ricerca di giovani promesse.

Nomi di lusso nel taccuino di Massara…

Ilicic, Pastore, Nainggolan, questo solo alcuni dei tanti nomi lanciati nel grande calcio. Come detto in precedenza ha esperienza a ottimi contatti all’estero che permettono spesso di arrivare a profili di ottimo livello. La madre, per anni dirigente anch’essa ma non in tema calcistico, racconta di lui come un professionista esemplare che riesce a ottenere sempre l’obiettivo prefissato. Visiona circa 3mila partite all’anno con protagonisti giovani calciatori di tutto il mondo. Un unico scopo: comprare a poco e se possibile rivendere, al momento giusto e al prezzo di mercato più alto.