Connettiti con noi

Settore giovanile

Milan Primavera, i progetti della dirigenza nel medio termine

Pubblicato

su

Milan Primavera, Elliott sta studiando strategie sostenibili per riportare la squadra ad essere competitiva in maniera continuativa

Il Milan sta studiando strategie sostenibili per riportare la squadra ad essere competitiva in maniera continuativa. Elliott non è disposto a fare campagne acquisti faraoniche e ha dato ordine di investire con decisione il settore giovanile.

In programma non c’è la creazione di una e vera e propria cantera, quanto piuttosto di rafforzare il Milan Primavera con elementi che possa poi passare in prima squadra.

Pobega e Gabbia sono esempi di giocatori aggregati con i “grandi”, ma anche il caso Colombo (in prestito alla Cremonese) può fare da scuola. I giovani rappresentano anche un capitale importante anche in caso di cessione: basti pensare che la Juventus ora si trova con i vari Frabotta, Fagioli e Dragusin come potenziali pedine di scambio nelle trattative.