Milan, Paquetà: «Dobbiamo puntare in alto, ai tifosi prometto una bella stagione»

Paqueta
© foto www.imagephotoagency.it

Lucas Paquetà ha parlato degli obiettivi in vista della prossima stagione, promettendo ai tifosi prestazioni di livello

Che Lucas Paquetà fosse un acquisto azzeccato e un talento cristallino lo si era capito fin dal debutto con la maglia del Milan contro la Sampdoria: tecnica e fisico, giocate e interventi difensivi. L’ex Flamengo è un brasiliano “molto europeo”, che si è adattato con tempi record ai ritmi e alle logiche della Serie A. Il compito di Giampaolo adesso è quello di plasmare un vero e proprio campione. Intervistato da Sky, Paquetà ha così parlato degli obiettivi per la prossima stagione: «Ad oggi la squadra ha grandi gicoatori e ha conquistato grandi risultati. Meritiamo la Champions League, dobbiamo tornare a vincerla giocando bene a calcio. Dobbiamo puntare in alto, non dobbiamo accontentarci del quarto o del secondo posto. Il nostro obiettivo deve essere il primo posto»

Sulla lingua italiana – «Con l’italiano ho ancora qualche difficoltà, anche se ora lo capisco. Sto continuando a studiare la lingua, per parlarla e capirla meglio”. Il brasiliano ha poi provato a dire qualche parola in italiano: “Un saluto a tutti i tifosi del Milan, prometto una bella stagione»

Su San Siro – «Giocare a San Siro è un’emozione enorme. Quando vedevo giocare Kakà pensavo a quanto fosse bello. Quando vedevo i giocatori lì dentro, mi immaginavo anche iolì. Era sempre una grande emozione. Giocare lì è incredibile, spero di entrare a San Siro ancora tante altre volte»

Sul suo idolo – «Kakà è il mio idolo, è stato il mio idolo».