Milan, ora testa al derby per non perdere altri punti

Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan deve ancora metabolizzare la sconfitta con la Juventus ma la sua testa deve essere già al derby

E’ una sconfitta che brucia quella che ieri il Milan ha subito contro la Juventus, arrivata dopo una prestazione molto buona da parte dei ragazzi di Gattuso. Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca, i rossoneri avevano messo in mostra delle buone trame di gioco e sfiorato più volte il goal del vantaggio, sul tiro di Calhanoglu la palla si è stampata sulla traversa.

IL DERBY – Il Milan deve metabolizzare il prima possibile la sconfitta arrivata ieri sera all’Allianz Stadium. Mercoledì prossimo c’è il derby e i rossoneri non possono permettersi altri passi falsi, una sconfitta metterebbe la parola fine al sogno del quarto posto. I rossoneri non dovranno lasciarsi abbattere dalla sconfitta contro i bianconeri perché non possono buttare via quanto di buono hanno fatto vedere in questo girone di ritorno

I ragazzi di Gattuso dovranno ripartire dalla buona prestazione, non è da tutti, soprattutto nel nostro campionato, mettere in difficoltà la Juventus per 70 minuti. I rossoneri, però, dovranno migliorare anche sotto porta, una squadra che vuole arrivare in Champions League non può sprecare tante occasioni come è avvenuto ieri sera. Il Milan, senza l’errore di Bonaventura, molto probabilmente, non avrebbe perso ma avrebbe avuto grandi possibilità di portare a casa i tre punti.

LA FRECCIATA – Gennaro Gattuso è stato intervistato nel post partita da Sky. Ecco le dichiarazioni:

«A me brucia. Mica vengo qua con il sorriso da ebete perché abbiamo fatto una gran partita»