Connettiti con noi

News

Milan: la prossima sfida importante è con l’Atalanta

Pubblicato

su

Che i rossoneri siano tra le formazioni favorite verso la conquista dello Scudetto è, ormai, sempre più evidente.

Il secondo posto conseguito nel corso del campionato precedente ha lasciato la voglia, negli uomini di Pioli, di fare ancora meglio. Le prime giornate di Serie A, del resto, non sono cominciate male e il Milan si trova in cima alla classifica insieme alla solita Inter, che conduce grazie all’importante numero di reti realizzate.

Chi sembra, al momento, sorprendentemente fuori dai giochi è la Juventus, chiacchierata per i suoi bilanci, l’addio di Cristiano Ronaldo e la prestazione ben al di sotto delle aspettative. Un po’ di rimpianti, i rossoneri, li hanno proprio per la partita contro la squadra di Torino, con un pareggio che ha lasciato l’amaro in bocca. La prossima sfida importante è prevista fuoricasa per il 3 ottobre in casa dell’Atalanta. Le quote sulle scommesse sportive danno il Milan nettamente favorito, ma ci sarà da fare i conti con un avversario solido e determinato e con gli infortuni riscontrati nell’ultimo periodo dai giocatori rossoneri. Riuscirà il Milan a rispettare i pronostici e a proseguire positivamente la striscia in campionato?

L’incognita Ibra

Zlatan Ibrahimovic è molto più di un giocatore, per il Milan di Pioli. È un simbolo grazie al suo carisma e una sicurezza non solo per le reti che riesce a realizzare ma anche per la carica che riesce a dare ai suoi in campo. Il campione svedese sta vivendo un periodo delicato. Dopo la pausa estiva, durante la quale si è allenato separatamente nel proprio territorio natale, sta continuando, al momento, ad avere una preparazione altamente personalizzata, complicata da un infortunio conseguito in allenamento. Sarà presente in campo il 3 ottobre, per la sfida con l’Atalanta, giorno del suo compleanno in cui soffierà su una torta con 40 candeline?

Difficile prevederlo. La diagnosi, perlomeno, è confortante. Se all’inizio, infatti, si parlava di rottura del tendine d’Achille, gli esami strumentali hanno dato informazioni rassicuranti con la lesione al soleo della gamba destra. I tifosi si augurano che Ibra giochi. Perché se è vero che Rebic è stato inarrestabile contro la Juve, il rientro di Ibrahimovic darebbe alla formazione di Pioli quel qualcosa in più che potrebbe essere decisivo in una partita come quella con l’Atalanta, importante per la classifica. 

L’Atalanta non sta a guardare

Che l’Atalanta sia una formazione da non sottovalutare l’ha dimostrato nel campionato di Serie A precedente, dove ha terminato con un terzo posto importante alle spalle proprio del Milan e davanti alla Juventus. Gli uomini di Gasperini sono, al momento, nella parte medio alta della classifica e aspirano a fare bene anche quest’anno. Con un occhio, non solo anche alla Champions, dove l’obiettivo è conseguire il pass per gli ottavi di finale. 

La partenza, per i nerazzurri, non è stata delle migliori anche se il Gasp ha detto di essere ottimista, dopo la sconfitta con la Fiorentina. Una sensazione confermata dalla vittoria sulla Salernitana. 

L’Atalanta rimane, quindi, un avversario ostico, non solo per il Milan, ma decisamente alla portata. Riusciranno gli uomini di Pioli a crescere ulteriormente come squadra?

Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.