Milan in Europa, la signora Antognoni non la prende bene: parole dure e decise

© foto www.imagephotoagency.it

Parole dure da parte della signora Antognoni subito dopo il verdetto Uefa che ha reintrodotto il Milan alla prossima Europa League

Il TAS riammette il Milan alla prossima Europa League accogliendo il ricorso contro la Uefa inflitta ai rossoneri, la Fiorentina dunque rimane fuori dopo aver accarezzato il sogno, c’era da aspettarsi una reazione, anche se dai toni decisamente aspri, per essere eufemistici. A parlare è  Rita Antognoni, la quale a caldo ha espresso il suo pensiero in maniera schietta e molto decisa: «Io non so se la Fiorentina meritasse l’Europa, ma quello che so è che la legge non è uguale per tutti, non hanno messo tutto questo tempo per decidere se mandare la squadra viola in C2, Ma che giustizia c’è? Fate allora come vi pare! Uno schiaffo a tutte le regole! Calcio malato non mi piace più e aggiungo una vera porcata!»

Rita Antognoni, moglie del club manager della Fiorentina Giancarlo Antognoni appunto, ha espresso così  il proprio parere attraverso i social,  riguardo alla decisione del TAS di riammettere il Milan all’Europa League. La precedente decisione Uefa premiava la squadra di Pioli, arrivata subito dietro ai rossoneri, alla fine dello scorso campionato. Al momento il Milan ha altre situazioni più importanti da sistemare (Cda in programma oggi) ma non è escluso che le parole di Rita Antognoni possano indurre ad un caso diplomatico con la Viola, società con la quale i rapporti sono sempre stati sereni e colloquiali.

Articolo precedente
MirabelliMilan, in attacco spunta un altro nome del tutto inaspettato: trattative già avviate
Prossimo articolo
Milan, Europa ok: in arrivo però pesanti sanzioni da parte della Uefa