Milan, da Laxalt a Krunic: il punto sul mercato in uscita

© foto Db Torino 10/11/2019 - campionato di calcio serie A / Juventus-Milan / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Rade Krunic-Juan Cuadrado

Sono parecchi gli esuberi in casa Milan da dover piazzare: Laxalt, Halilovic e Krunic attendono di conoscere il loro futuro

Serietà e programmazione: all’insegna di questo diktat si stanno muovendo in queste settimane Maldini e Massara per regalare a mister Pioli, in tempi brevi, una squadra completa e competitiva. La qualità del loro operato verrà però giudicata anche in base al mercato in uscita. Sono parecchi infatti gli esuberi in casa Milan da dover piazzare e forse il tempo non è così esteso per portare a termine questo arduo compito.

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, Laxalt e Halilovic rappresentano due profili su cui il Diavolo non ha più intenzione di puntare: hanno un ingaggio che supera il milione di euro e proprio per questo motivo la volontà del club di via Aldo Rossi è di privarsene entro la fine del mercato. A centrocampo, dopo il grande acquisto di Tonali e il possibile arrivo di Bakayoko, non sembra esserci più spazio per Krunic: sul bosniaco, come riportato da Tuttosport, ci sarebbe l’interesse del Friburgo che ha formulato una prima offerta di 8 milioni di euro. Più complicata invece la questione riguardante Paquetà: il Milan cederebbe volentieri il brasiliano, ma è difficile trovare ad oggi un’offerta che soddisfi le esigenze delle casse rossonere. Vedremo se il Lione potrà invece accontentarle.