Connettiti con noi

News

Gazidis: «FFP? Tra un anno prossima valutazione. Siamo fiduciosi»

Pubblicato

su

Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan, ha così parlato al termine dell’Assemblea dei soci avvenuta questa mattina

Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan, ha così parlato al termine dell’Assemblea dei soci avvenuta questa mattina. Ecco le sue parole nei riguardi del Fair Play Finanziario: «Sul FPF, se dovessimo qualificarci per le competizioni europee la nostra prossima valutazione avverrà nell’ottobre 2021. La UEFA esaminerà l’andamento degli ultimi anni. Se la tendenza finanziare in una direzione positiva discuteremo del nostro modo di tornare al rispetto delle regole, in conformità con i regolamenti in atto. Sarebbe prematura avviare discussioni con la UEFA in questo momento, ma siamo fiduciosi che con la disciplina finanziaria che stiamo adottando, anche grazie a una proprietà forte sapremo trovare un percorso per tornare alla piena conformità».

RIDUZIONE DEI COSTI«Stiamo cercando di lavorare in modo più razionale e logico sul mercato. Il mondo del calcio ha riconosciuto anche prima del Covid che un mercato più stabile gioverebbe a club, giocatori e agenti. Personalmente mi sono sempre impegnato per portare ordine. Continuerà a farlo, a beneficio di tutto il mondo del calcio».

CALCIOMERCATO«Stiamo vivendo un periodo positivo sicuramente, ma il percorso verso gli obiettivi prefissati è lungo e impegnativo. Il club ha un proprietà forte, che crede in una visione di un nuovo Milan. Abbiamo una strategia chiara: ingaggiare i migliori giovani talenti al mondo, farli crescere e sviluppare la loro passione per il Milan. Si è appena chiusa la finestra di mercato, siamo molto soddisfatti. La direzione sportiva di Maldini si sta già preparando per gennaio e siamo fiduciosi».

SUPERLEGA«Da oltre 10 anni si sentono speculazioni sulla Superlega. L’attenzione principale del mondo del calcio rimane sullo sviluppo delle competizioni internazionali esistenti. Non ci sono proposte che possano portare a una rottura con i campionati nazionali. Il Milan sta svolgendo un ruolo attivo in tutte le discussioni. La nostra leadership ci rende autorevoli su tutti i tavoli».