ESCLUSIVA MN24 – Tessarollo (Fed. Tifosi Sordi Milan): «Vi spiego il progetto insieme ai rossoneri»

© foto www.imagephotoagency.it

Abbiamo intervistato in esclusiva Lorenzo Tessarollo, responsabile del gruppo Fedelissimi Tifosi Sordi Milan

Abbiamo intervistato in esclusiva Lorenzo Tessarollo, responsabile del gruppo Fedelissimi Tifosi Sordi Milan. Ci siamo fatti raccontare la storia di quella che agli albori era solamente una semplice aggregazione, che con il tempo ha poi assunto i tratti di una vera e propria organizzazione, capace oggi di collaborare in diversi progetti con il club rossonero. Ecco la nostra intervista:

Partiamo dalla vostra storia: dagli albori della creazione fino all’organizzazione attuale. In che modo siete cresciuti come realtà nel tempo?

«La nostra storia inizia, su un gruppo di Whatsapp, nel Marzo 2016 tra 10 amici Sordi provenienti da ogni parte d’Italia. Ogni giorno ci scambiavamo opinioni, pronostici e valutazioni riguardo la squadra rossonera. Da quel momento molti altri Sordi desideravano unirsi a noi e la cosa si faceva complicata da gestire solamente su WhatsApp, perciò dopo un anno e mezzo (verso la fine del 2017) abbiamo deciso di creare un vero e proprio gruppo di Tifosi Sordi Rossoneri da tutta l’Italia, nominandolo appunto FEDELISSIMI TIFOSI SORDI MILAN. L’obiettivo è quello di dare ai nostri membri tutte le informazioni sul Milan e non solo: abbiamo creato progetti sull’integrazione e accessibilità tra tifosi sordi e udenti. Infatti l’anno scorso abbiamo avuto una Speciale Collaborazione con Radio Rossonera riguardo l’accessibilità dei sottotitoli italiano nei servizi video. Inoltre abbiamo anche un progetto molto importante e ambizioso con la Società AC Milan sull’accessibilità e comunicazione che è in corso attualmente»

Ha menzionato il progetto in sinergia con il Milan. Ci racconti qualcosa di più a riguardo.

«Il progetto riguarda i video che il Milan pubblica sui propri canali social network con la presenza dei sottotitoli italiano oltre a quella interprete LIS nei musei, nello Stadio e altro con lo scopo di agevolare la comunicazione con il Tifoso Sordo Rossonero. È un progetto di sensibilizzazione tra la Società e i Tifosi Sordi. Siamo molto grati nei confronti della società per l’interesse e premura nei nostri confronti di noi Tifosi Sordi Rossoneri. Cerchiamo di coinvolgere i tifosi udenti con i nostri video nella Lingua dei Segni Italiana perché in fondo non ci sono barriere tra tifosi sordi e udenti A capo di questi progetti vi è Lorenzo Tessarollo, il sottoscritto, nonché Responsabile del Gruppo FEDELISSIMI TIFOSI SORDI MILAN»

Per concludere, le chiedo un parere da tifoso circa le ultime vicissitudini riguardanti il Milan. Dalla situazione Ibrahimovic fino all’addio passato di Boban.

«Per quanto riguarda Ibrahimovic siamo veramente preoccupati della possibilità che la società non gli rinnovi il contratto, perché aldilà dell’età è un elemento importante per l’ambiente rossonero in quanto portatore, oltre all’esperienza, anche di forza mentale e grinta agonistica. Ciò ha avuto subito effetto su tutta la squadra e sarebbe veramente un peccato vederlo partire la prossima stagione. Su Boban siamo rimasti dispiaciuti dal suo addio: dobbiamo dire che la situazione è stata a nostro avviso gestita male e in tempi sbagliati: ovviamente non sapremo mai esattamente come sono andate veramente le cose all’interno. Boban come Maldini sono due figure molto importanti e hanno fatto pure la storia di questa società. L’addio di Zorro secondo noi era da evitare assolutamente in quanto si poteva risolvere in un’altra maniera anche per salvaguardare l’ambiente rossonero».