Derby, le voci degli spettatori: Teocoli, Tognazzi e Abatantuono

© foto Il Milan supera l'ostacolo Bodo/Glimt - foto Image Sport

Derby, le voci degli spettatori: Teocoli, Tognazzi e Abatantuono raccontano il momento in cui assisteranno alla gara dalla televisione

Derby, le voci degli spettatori: Teocoli, Tognazzi e Abatantuono raccontano a Gazzetta il momento in cui assisteranno alla gara dalla televisione.

TEOCOLI- «I campioncini in erba del Milan hanno l’anima di Boban e Maldini, sull’altra sponda del Naviglio navigano campioni affermati. Sarà una bella prova del fuoco per i
rossoneri, e Ibra, che ha valorizzato tutti a partire da Calhanoglu, vorrà dimostrare
che il virus ha sbagliato indirizzo».

TOGNAZZI- «Come uomo del match vedo chiaramente Ibra, che a casa si è allenato come un pazzo, e Donnarumma. : ho sentito che il Milan ha aumentato il numero di tamponi, ma dovrebbe essere una cosa da protocollo, per tutti. E poi, è una follia far giocare le nazionali. Dopo, però, ci si stupisce che la situazione peggiori…»

ABATANTUONO- «Sorrido quando i nerazzurri parlano di Triplete, un termine nato con loro, e allora noi dovremmo dire Copa de campeones perché ne abbiamo vinte sette? Sorrido quando tra di loro si chiamano “fratelloni” perché hanno bisogno d’affetto e di Champions. Il bello del calcio è prendersi in giro a parole, in modo civile».