Connettiti con noi

News

Corsport, Rebic e l’astinenza che ora pesa: ancora a secco in zona goal

Pubblicato

su

Corsport, Rebic e l’astinenza che ora pesa: ancora a secco in zona goal, i numeri aiutati dall’assenza post infortunio parlano chiaro

Corsport, Rebic e l’astinenza che ora pesa: ancora a secco in zona goal, i numeri aiutati dall’assenza post infortunio parlano chiaro. Così il quotidiano di questa mattina che poi aggiunge: “Tecnico e compagni lo sostengono: «Lui fa un grande lavoro per la squadra». Ovviamente il ruolo lasciato momentaneamente da Ibra non sarà solo quello della punta centrale ma soprattutto quello del vertice di riferimento, della potenza e dell’intelligenza strategica, atta a concludere nel modo migliore le azioni da goal.

L’ORA DI SBLOCCARSI- Al netto di una condizione fisica non da 90 minuti, Rebic avrà una responsabilità enorme domani contro la Sampdoria, esattamente come quella avuta contro il Celtic, per lui oltre ad esserci in ballo l’occasione del primo goal stagionale, ci sarà anche da dirigere una squadra dal punto di vista mentale, creativo e strutturale.

CENTROCMPO DA SOGNO- Sfruttare al massimo la tecnica dei compagni alle sue spalle. Questo è ciò che fa Ibra, prima, durante e dopo l’incontro. Chiaramente non gli si potrà chiedere questo perchè sono molto diversi ed ognuno con le proprie caratteristiche, senza nulla togliere a nessuno. Quel che è certo però è che con un centrocampo così le occasioni non mancheranno. Prendiamo ad esempio il goal di Diaz contro il Celtic, una situazione che potrebbe ripetersi domani, per la quale il centravanti dovrà farsi trovare pronto.