Cena di addio per Reina, il Milan lo aspetta

© foto www.imagephotoagency.it

Ha salutato ieri i compagni con una cena d’addio Pepe Reina. Il portiere al termine della stagione svuoterà l’armadietto di Castel Volturno per riempire quello di Milanello, Gattuso e compagni lo aspettano

Pepe Reina dice addio al Napoli dopo tre anni intensi, intervallati da una parentesi al Bayern Monaco. Il portiere spagnolo dal 30 giugno 2018 sarà un giocatore del Milan. Il direttore sportivo rossonero Massimiliano Mirabelli ha fiutato il colpo a parametro zero, e dopo un’immediata mossa di mercato, è riuscito ad aggiudicarsi le prestazioni del portiere campione del mondo. Reina è uno di quei portieri che raramente trovi in giro; abile con i piedi, ama impostare il gioco dalla sua area di rigore. Al Napoli ha mantenuto medie di prestazione sempre alte, aiutando il club partenopeo a lottare spesso e volentieri per lo Scudetto. Con i suoi 35 anni, non è esattamente quel tipo di giocatore di primo pelo che può fare le fortune di un club in ottica futura, ma la sua esperienza internazionale non si discute, tantomeno la garanzia riguardo alle sue prestazioni. A testimoniare la caratura del giocatore vi sono le parole di Hamsik, capitano del Napoli, che si esprime così sull’addio di Reina: «Pepe sei stato un grandissimo compagno di squadra. Uno dei migliori con quali ho avuto piacere di giocare. Un uomo vero ed un leader vero. Ti faccio un grande bocca lupo per la tua nuova avventura».

Si tratta quindi del profilo giusto per il Milan, che dopo anni di stagioni fallimentari, e soprattutto avendo una rosa particolarmente giovane, ha bisogno di una figura come Reina nello spogliatoio, capace di fornire al servizio della squadra esperienza e affidabilità, caratteristiche a lungo mancate dopo l’addio dei senatori a Milanello. Resta ancora da risolvere l’interrogativo riguardo al ruolo che assumerà il portiere spagnolo nelle gerarchie di Gattuso, che al momento vede saldamente al posto di titolare Donnarumma. Il futuro di Gigio però è tutt’altro che scontato e una sua cessione quest’estate è un’ipotesi molto concreta, in tal senso si spiegherebbe l’acquisto di Reina. L’estremo difensore del club partenopeo, dopo aver già svolto le visite mediche e essersi accordato sullo stipendio per una cifra intorno ai 3/3.5 milioni, sembra difficile possa aver accettato l’offerta rossonera per un ruolo di secondo piano nel progetto di Fassone e Mirabelli.

Articolo precedente
CutroneMilan, il Verona per testare la condizione atletica: poi testa alla gara di Roma
Prossimo articolo
Milan, ecco il tesoretto per il mercato