Borini può partire ma l’attuale ingaggio spaventa i club interessati

Borini
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Borini lascerà sicuramente il Milan il prossimo giugno ma a gennaio ci sarebbero tre club interessati

Fabio Borini non ha ancora fatto il proprio esordio nei quasi due mesi sotto la gestione Stefano Pioli. L’esterno italiano, che non è al 100%, non sembra rientrare nei piani a medio lungo termine del Milan che nel prossimo giugno lo vedrà sicuramente, come Biglia, lasciare a parametro zero.

Per gennaio sarebbero però tre le squadre interessate al giocatore (Crystal Palace, Torino e Fiorentina) ma l’attuale stipendio percepito dall’ex Liverpool e Roma (2,5 milioni) spaventa e non poco le società pronte a formulare un’offerta al Milan.