Biraghi il nome per l’estate: bocciatura per Strinic

biraghi
© foto www.imagephotoagency.it

Il destino di Ivan Strinic non dovrebbe essere al Milan: possibile rescissione consensuale in estate. Biraghi l’obiettivo

Arrivato in estate a parametro zero, nel corso della gestione Mirabelli, l’avventura di Ivan Strinic al Milan non è sicuramente partita nel modo migliore possibile: il problema cardiaco riscontrato nelle settimane successive alla firma non gli ha permesso di adeguare la propria preparazione a quella dei compagni e, anche oggi, il suo possibile apporto non sembra mai essere realmente mai preso in considerazione da Gattuso. Possibile la rescissione consensuale del contratto del giocatore croato già la prossima estate.

Secondo quanto riferito dal quotidiano “La Nazione” il destino di Strinic, che va per i 32 anni, sarà con molta probabilità lontana da Milanello;  al posto del vice-campione del Mondo croato Leonardo e Maldini starebbero puntando sul terzino mancino della Fiorentina Cristiano Biraghi. Autore di una stagione ad altissimi livelli che lo hanno portato a conquistare anche la convocazione di Roberto Mancini, Biraghi andrà in scadenza di contratto nel 2021 e una valutazione di circa 10 milioni di euro. Il Milan non vorrebbe fare follie per il giocatore ma la mancanza di reali alternative a Rodriguez (anche Laxalt non convince totalmente Gattuso) porterà sicuramente ad un innesto per quanto concerne la fascia bassa di sinistra.