Connettiti con noi

News

Rojo racconta: «Chiamai Ibra nasone, avevo paura che mi uccidesse»

Mario Labate

Pubblicato

su

ibrahimovic

Rojo, ex compagno di Ibrahimovic al Manchester United ha parlato di un vecchio screzio, che sarebbe potuto “finire male”, con lo svedese

Rojo, ex compagno di Ibrahimovic al Manchester United ha parlato di un vecchio screzio, che sarebbe potuto “finire male”, con lo svedese. Ecco le sue parole:

«Zlatan voleva sempre il pallone. Stavamo vincendo, era una bella partita e a un certo punto sono andato avanti, lui mi è venuto incontro e lo spazio per passargliela era evidente, ma scelsi Pogba libero sulla sinistra. Ibra ha iniziato ad insultarmi, urlandomi di tutto e allora gli risposi ‘Stai zitto nasone, vuoi sempre tutti i palloni’. Finimmo il primo tempo discutendo ad alta voce a distanza, poi negli spogliatoi…».

«All’intervallo attimi di “paura” per il difensore argentino: «Ero al mio posto, mi stavo togliendo le scarpe e Ibra entrò tirando calci a tutto quello che trovava davanti a sé. Mi guardò e disse ‘Come mi hai chiamato??’. Gli risposi ‘No come mi hai chiamato tu?’, ma dentro di me speravo veramente che qualcuno potesse venire a separarci, probabilmente mi avrebbe ucciso». Fortunatamente per Rojo i compagni intervennero.

Advertisement