Ripresa campionato: ripartono Serie A e Coppa Italia. Le date – LIVE

© foto www.imagephotoagency.it

Ripresa campionato: è atteso nella serata di oggi il verdetto definitivo sulla ripresa della Serie A nelle prossime settimane

19:45 – Secondo quanto riportato sempre da Sky Sport la Serie A ricomincerà il 20 giugno, mentre la Coppa Italia riprenderà dal 13 giugno.

19:35 – Secondo quanto riferito da Sky Sport, è appena terminato l’incontro. A breve arriverà anche la decisione definitiva del Governo.

19:30 – La Serie A riprende: questa è la decisione definitiva del ministro Spadafora. Al termine della riunione quest’ultimo si recherà dal Premier Conte per decidere la data di ripresa, che sarà il 13 o il 20 di giugno.

18:30 – E’ iniziato l’incontro decisivo tra le istituzioni del calcio e il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora. Secondo quanto riportato da Sky Sport durerà al massimo un’ora, dal momento che alle 19.30 è in programma il consiglio dei Ministri al quale Spadafora dovrà presenziare.

Ripresa campionato: finalmente si decide: oggi la Serie A conoscerà il proprio destino definitivo. Nelle prossime ore infatti è previsto un vertice tra le istituzioni del calcio e il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora (esattamente alle 18:30). Le sensazioni sono di ottimismo e l’impressione è che si proceda verso il via libera ufficiale.

In attesa del verdetto definitivo il Comitato tecnico-scientifico ha infatti già dato il suo ok, come riportato dall’Ansa, al Protocollo presentato dalla FIGC per la ripresa delle partite. Da specificare, cruciale come condizione, che rimane l’obbligo di quarantena per un soggetto positivo e di conseguenza per tutto il resto della sua squadra di appartenenza.

Serie A senza Ibra: emergenza in casa Milan

Qualora dovesse essere confermata la ripresa, il tecnico rossonero Stefano Pioli dovrà studiare le alternative a disposizione per sostituire Zlatan Ibrahimovic. L’infortunio al polpaccio infatti costringerà ai box lo svedese per diverso tempo e la coperta del Diavolo, in attacco, non è poi così lunga. L’ultima idea sembra provenire dalla Primavera: si tratta di Lorenzo Colombo. Sarà curioso inoltre testare la forza emotiva di Romagnoli e compagni senza il proprio leader emotivo.