Rassegna stampa di Domenica 13 Gennaio

Stampa Rassegna
© foto @Twitter

Rassegna di Domenica 13 Gennaio 2019 di MilanNews24: ecco le prime pagine di Gazzetta dello Sport, Corriere della dello sport e Tuttosport

GAZZETTA DELLO SPORT

Rassegna stampa, prima pagina dedicata ai due gioielli rossoneri, il ritrovato Conti dopo più di 500 giorni di assenza e Patrick Cutrone, il quale con personalità, forza, determinazione e tanto silenzio si prende la scena come a dire “qui comando io”. In pochi minuti entra e risolve la gara, praticamente fa ciò che ad Higuain non era riuscito per tutto il tempo fino a quel momento. Certo, la stanchezza della difesa doriana e la freschezza di Cutrone hanno inciso particolarmente ma Gazzetta appunto sottolinea quanto questo ragazzo sia fondamentale per il presente e per il futuro rossonero: Coppa Italia. Rossoneri ai quarti. Cutrone fa volare il Milan. Una nota anche di mercato da parte della rosea in basso, sotto l’immagine di Conti e Cutrone: Higuain al Chelsea? Futuro Piatek davanti a Morata.

CORRIERE DELLO SPORT

Prima pagina del Corriere al centro per la Juventus, in merito alla annosa questione relativa al ricorso per togliere all’Inter lo scudetto del 2006. Tornando al Milan, in taglio basso il quotidiano titola così: Pipatrick, il Milan va. Doppietta di Cutrone nei supplementari. Samp fuori. Gattuso: «Non so se Higuain resta». Forti del parole del tecnico rossonero avvalorate da un’altra prova deludente da parte del bomber argentino, chiamato ora all’impresa contro la Juventus, mercoledì 16 a Gedda.

TUTTOSPORT

Duro il titolo del quotidiano piemontese nei confronti non di Higuain ma di Paquetà: Milan, altro che Paquetà, il golden boy è Cutrone. Sicuramente Cutrone dimostra ancora una volta di essere una risorsa enorme per questo Milan, anche se poco valorizzata per via di una calma apparente dovuta all’investimento praticamente nullo nei suoi confronti. Questo predispone una pressione minore a differenza di Paquetà appunto pagato 35 milioni di euro e di Higuain, pagato o da pagare praticamente il doppio. Ovviamente la prova di Paquetà non può essere che giudicata positiva per quanto mostrato, forse più al centro che non lateralmente. Era la prima gara, c’è ancora un po’ di timidezza ma i numeri ci sono e piano piano emergeranno anche tecnica e talento.

Articolo precedente
Gattuso: «Higuain ha fatto le sue scelte, difficile convincerlo»
Prossimo articolo
CalhanogluCalhanoglu, prestazione sontuosa: voglia di rimanere a Milano