Connettiti con noi

HANNO DETTO

Pioli a Dazn: «Felice, il Milan va oltre i suoi limiti. Ora crediamo allo scudetto»

Pubblicato

su

Pioli a Dazn: «Felice, il Milan va oltre i suoi limiti. Ora crediamo allo scudetto». Le dichiarazioni del tecnico rossonero

ESULTANZA – «Ho fatto una risata rivedendo la corsa, ma ero felice per i miei giocatori che non hanno mai mollato contro una squadra molto forte. È una vittoria che ci deve dare più convinzione, abbiamo gli stessi punti dello scorso. Andiamo oltre i nostri limiti ma c’è ancora molto da fare».

SODDISFAZIONE – «Dobbiamo continuare a crederci, gli ostacoli sono insormontabili per chi non ci crede. Non abbiamo ancora fatto niente ma è ovvio che sia una grandissima soddisfazione vincere in casa dell’Inter contro la migliore del campionato. Ora abbiamo una gara difficile in Coppa Italia».

DA KESSIE A BRAHIM – «Nel primo tempo non abbiamo fatto le scelte giuste, non abbiamo servito Kessie a volte. Oggi molte delle loro situazioni pericolose le abbiamo create sbagliato i passaggi. Non abbiamo avuto una buona transizione negativa. Nel secondo tempo abbiamo preso il predomino del campo perché l’Inter ci ha aspettato di più».

COSA RESTA – «È vero che nel primo tempo hanno fatto meglio di noi, ma mi porto dietro il coraggio dei miei ragazzi che hanno affrontato avversari forse anche superiori in diverse zone del campo. Ribaltarla non nel nostro momento migliore dimostra la forza mentale di questa squadra, anche nel primo tempo. C’è grande soddisfazione da parte mia: lavoro da due anni con questa squadra e vedere che manteniamo la stessa organizzazione è importante. Sono molto contento della reazione contro una squadra così forte».

GIROUD – «Giocatori che non hanno mai vinto non sanno cosa vuol dire vincere. Prendere giocatori come Ibra, Maignan, Kjaer, Giroud significa alzare consapevolezza, maturità, atteggiamenti. Sono segnali che i giovani stanno recependo molto bene: sono tutti ragazzi che stanno apprendendo bene».

REBIC E IBRA – «Sono molto importanti per noi, mi auguro di averli presto. Oggi è andata bene ma è meglio averli a disposizione». 

LEAO – «Nel primo tempo Leao si è innervosito, nel secondo tempo si è mosso meglio e noi l’abbiamo cercato meglio».

DIVERSE SOLUZIONI SULLA TREQUARTI – «Avere giocatori diversi è un vantaggio, noi cerchiamo di sfruttare al meglio le nostre caratteristiche in base agli avversari. A fare la differenza non è la quantità di minuti ma la qualità. Diaz sperava di giocare dall’inizio ma l’importante sono qualità e atteggiamento per la squadra».

FIORETTO – «Adoro tantissimo il mio sigaro toscano, per un mese non lo fumerò. Forse mi farà anche bene».

Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.