Piatek all’Herta Berlino, dopo un anno l’addio: riviviamo assieme i suoi 12 mesi

Piatek
© foto www.imagephotoagency.it

Piatek si appresta a lasciare il Milan dopo solo un anno dal suo addio ed è pronto ad approdare all’Herta Berlino

L’avventura al Milan di Piatek sta ormai volgendo al termine dopo solo un anno con domani giorno previsto del suo sbarco all’Herta Berlino, in una trattativa che vede i rossoneri incassare 27 milioni circa.

I primi sei mesi del polacco

Il Pistolero arriva al Milan nella scorsa stagione a gennaio con l’obiettivo di condurre i rossoneri di Gattuso alla conquista del quarto posto valevole per la  Champions League. L’inizio è strabiliante: il numero (ex) 19 segna quasi sempre e termina la stagione con 12 reti segnate sia in Serie A che in Coppa Italia, ma il finale di campionato scarno di gol e la non conquista della Champions evidenziano come il giocatore fosse già in leggero calo.

Gli ultimi sei mesi: la maledizione del numero 9

Piatek decide di affrontare la nuova stagione con addosso la maglia numero 9 e la maledizione attorno a quel numero non viene scacciata: il giocatore offre scarse prestazioni a tal punto da convincere indirettamente la dirigenza ad affidarsi al 39enne Ibrahimovic. Ormai le sue strade col Milan sembravamo chiudersi e la notizia della quasi chiusura della trattativa con l’Herta Berlino è l’ulteriore conferma di quanto detto in precedenza: la sua avventura in rossonero si chiude dopo soli 12 mesi dall’arrivo in pompa maglia.