Paolo Di Canio: «Il Milan di prima non avrebbe pensato a Rangnick»

Rangnick
© foto Ralf Rangnick, ex tecnico del RB Lipsia e Schalke 04

L’ex capitano del West Ham non usa mezzi termini per analizzare la situazione legata al nome di Rangnick come nuovo allenatore del Milan

Paolo Di Canio è un personaggio che da sempre ci ha abituato ad esternazioni secche, dirette e talvolta politicamente scorrette: nello specifico è entrato a gamba tesa su Ralf Rangick e sul Milan.

Durante la puntata di Sky Calcio Club, Di Canio non ha usato mezzi termini per definire l’empasse in cui si trova la trattativa: «Faccio fatica a capire come il Milan si sia ritrovato a dover pregare questo allenatore; si è messo in un vicolo cieco. Il Milan di prima neanche avrebbe pensato ad uno come Rangnick».