Pagni: «È in atto uno scontro tra Gazidis e la coppia Leonardo-Maldini»

Ivan Gazidis, Gordon Singer
© foto www.imagephotoagency.it

Luca Pagni parla di forti contrasti tra la coppia Maldini-Leonardo e il nuovo amministratore delegato Ivan Gazidis

Sono soltanto indiscrezioni provenienti da Milanello, ma alcuni addetti ai lavori non hanno dubbi. Luca Pagni, giornalista di La Repubblica, sul proprio blog ha parlato di forti disaccordi tra il nuovo amministratore delegato rossonero Ivan Gazidis e la coppia Leonardo-Maldini. Fra i motivi dello scontro ci sarebbero dissapori in merito al calciomercato, come i presunti litigi in merito all’operazione Piatek.

«Tra le incertezze di questi giorni a Casa Milan ce ne è uno che non riguarda il calciomercato. O meglio: il calciomercato sarà il pretesto per un chiarimento quanto mai necessario e salutare per il bene della società – scrive Pagni – In particolare, si dovranno appianare i contrasti in corso tra la coppia Gazidis-Moncada, da un alto, Leonardo-Maldini dall’altra. Per qualcuno sono contrasti molto seri che potrebbero portare anche a dimissioni clamorose, per il Bollettino si tratta di una diversa visione di cosa si “utile” per il Milan».

Al di là dei commenti del giornalista di La Repubblica, va comunque sottolineato che all’interno della società non regna armonia. Innanzitutto Gennaro Gattuso e Leonardo non sono sulla stessa lunghezza d’onda e non hanno concordato il mercato né in estate né nele ultime settimane. Poi c’ il contrasto tra Leonardo, che vorrebbe degli investimenti da parte di Elliott per rinforzare la squadra in vista della lotta Champions, e Gazidis che invece non vuole investire grandi cifre, ma solo puntare sui giovani di prospettiva.

In questa diatriba Paolo Maldini si schiera con Leo, consapevole comunque di non avere molta voce in capitolo. Di certo i tifosi del Milan, dopo le recenti delusioni, non meritano tutto questo. Un progetto valido e un’unità di intenti a livello societario è il minimo che si possa pretendere da un gruppo dirigenziale che ha ancora tutto da dimostrare.