Connettiti con noi

Milan Women

Pagelle Lazio-Milan femminile: Boquete magica, Giacinti indiavolata

Pubblicato

su

Pagelle Lazio-Milan femminile: i voti alle protagoniste del match, valido per la terza giornata di Serie A 2021/22

I voti e le pagelle di Lazio-Milan femminile: terza giornata di Serie A 2021/22. LA CRONACA DEL MATCH

Top: Giacinti, Boquete, Thomas


Flop: /


Voti

Korenciova 6: Qualche buona uscita, incolpevole sul gol. Mai stata realmente chiamata in causa.

Fusetti 7: Salva su Martin nell’unica occasione pericolosa della Lazio. Non lascia un buco alle avversarie in fase offensiva.

Agard 6,5: Un paio di sbavature nel primo tempo (troppa sicurezza nei propri mezzi), ma la Lazio è in letargo. Partita diligente della francese.

Codina 6,5: Altra ottima prova della giovane in prestito dal Barcellona. Le attaccanti biancocelesti dalle sue parti non si vedono mai e quando lo fanno si trovano dinnanzi un muro invalicabile.

Arnadottir 6: Entra nel secondo tempo al posto di Codina, match quasi fotocopia come la sua compagna di reparto, peccato quell’errore di posizione nell’1-7 momentaneo delle biancocelesti.

Bergamaschi 6,5: un motorino sulla sinistra, le manca il gol, più volte cercato mai trovato, ma sforna un assist sul momento 0-4.

Jane 7: mediano di eleganza e lucidità. Padrone del centrocampo, fase di transizione e interdizione pressoché perfette.

Adami 7,5: Con la Samp è stata una delle migliori in campo, ha trovato il primo gol in maglia rossonera e oggi ha regalato due assist magistrali da regista puro. Jane-Adami: Ganz è in buone mani.

Andersen 6,5: il gioco è più spostato verso sinistra, cercando di sfruttare le galoppate di Bergamaschi, ma quando è presa in causa non sbaglia mai un passaggio. Collabora con sicurezza con le sue compagne.

Boquete 8: Due cioccolatini a Thomas e un gol personale. Inutile ripeterlo: è la giocatrice in più di questo Milan come lo scorso anno. Magica.

Thomas 7,5: Esame Lazio superato. Finalmente si sblocca dopo le prime due gare non particolarmente strabilianti. Una doppietta e un assist. Pomeriggio da ricordare ma ora servirà ripetere questa prestazione anche contro il Sassuolo.

Giacinti 9: Poker di assi per il capitano rossonero, che avrebbe voluto approfittare di questo grande momento per allungare in chiave marcatrici Serie A. Ganz la ferma a quattro. Tanta fame e voglia di far bene. Non si accontenta mai, è questo lo spirito che deve circondare sempre la squadra milanista.

Cortesi 6,5: Esordio speciale per la giovanissima classe 2002, in prestito all’Orobica lo scorso anno. Una punizione chirurgica e magistrale dai 25 metri le regalano un pomeriggio da sogno. Il futuro è tutto suo.

Rizza, Miotto, Longo 6: Minuti nelle gambe e tanta voglia di dimostrare le proprie potenzialità.

Ganz 8: Otto come le reti messe a segno dal suo Milan contro la Lazio. Una vera prova di forza contro il passato. Gioco e cinismo sotto porta sono i protagonisti di questo match. Ganz stravince il confronto con l’ex rossonera Morace. Cambi giustissimi. Inserisce la giovanissima Cortesi e le regala un pomeriggio da favola. Ora la pausa e poi l’esame Sassuolo: primo vero scontro al vertice.