Pagelle di Roma-Milan 1-1: Gigio para tutto, Piatek cecchino ancora una volta

Piatek
© foto www.imagephotoagency.it

Pagelle di Roma-Milan: Donnarumma para di tutto, Piatek si fa trovare pronto all’appuntamento con il gol

Ecco le pagelle di Roma-Milan:

Donnarumma 8 – Si esalta sul colpo di testa di Schick e sulla ribattuta ravvicinata di Dzeko. Roba da Playstation! In precedenza era volato sul diagonale di Zaniolo. Decisivo.

Calabria 5.5 – Ha le sue responsabilità sulla rete di Zaniolo, va in affanno quando Dzeko si allarga dalla sua parte.

Musacchio 5.5 – In ritardo in occasione del pareggio giallorosso quando rischia l’autogol. Distratto anche sull’azione del palo di Pellegrini.

Romagnoli 7 – Il migliore della difesa rossonera, si incolla a Dzeko e chiude alla disperata in almeno un paio di occasioni.

Ricardo Rodriguez 6 – Poco appariscente, gioca un discreto primo tempo in fase difensiva. Cala nella ripresa lasciando qualche spazio di troppo a Karsdorp.

Kessie 7 – Inserimenti continui in avanti, bravo ad alzare il pressing. Cerca spesso Piatek in verticale e recupera una miriade di palloni.

Bakayoko 6.5 – Randella a destra e sinistra, il più delle volte senza commettere fallo. Sempre meglio l’intesa con Kessie.

Paquetà 6.5 – L’assist per il vantaggio rossonero è un esempio della sua classe. Un paio di sue accelerazioni spaccano il match, rimedia un’ammonizione ingenua (77′ Castillejo 5.5 – Non entra in partita, tocca pochi palloni)

Suso 5.5 – La sua prima conclusione degna di nota arriva al 61′, un tiro debole dalla lunga distanza. Opaco e sottotono (87′ Laxalt 6 – Sfiora il colpaccio con un inserimento e conclusione neutralizzata Olsen)

Piatek 7 – Alla prima occasione timbra il cartellino da rapace d’area. Dà profondità all’azione del Milan nonostante riceva pochi palloni giocabili (87′ Cutrone sv)

Calhanoglu 5 – Mai visto in campo. Il turco gioca nell’anonimato più assoluto.

All. Gattuso 6 – Piatek e Donnarumma salvano il Milan. Squadra senza idee in avanti e quasi mai pericolosa. Forse, dopo aver sistemato la difesa, Ringhio dovrebbe organizzare anche la fase offensiva.

ROMA (4-2-3-1): Olsen 6; Karsdorp 6 (86′ Santon sv), Fazio 6, Manolas 6.5, Kolarov 6; De Rossi 6, Pellegrini 6; Florenzi 5 (65′ El Sharaawy 6), Zaniolo 6.5, Schick 5 (81′ Kluivert 5.5); Dzeko 6