Moncada su Hernandez: «Poca concorrenza quando lo abbiamo preso»

© foto www.imagephotoagency.it

Moncada ha parlato di Theo Hernandez e di come il Milan sia riuscito a prenderlo senza avere troppa concorrenza

Geoffrey Moncada, uomo di punto dello scout del Milan, ha rilasciato una lunga intervista a Podcast Prolongation in cui ha parlato di mercato.

Ecco le parole che Moncada ha rilasciato su Theo Hernandez e sul suo acquisto: «È un giocatore che conosciamo dall’U17/U19 dell’Atletico Madrid. È stato un lavoro durato 4-5 anni. L’opportunità di prenderlo è arrivata quando era un po’ in difficoltà al Real Madrid, che aveva appena preso Ferland Mendy. Avevamo visto le sue partite da giovane, i suoi progressi alla Real Sociedad in prestito, avevamo parlato con il suo entourage. Theo è un treno. Lui distrugge tutta la fascia sinistra. Nel calcio di oggi i terzini sono così e li vogliamo così. Il terzino moderno in una grande squadra deve essere un treno, correre tanto, come un matto. Lo seguivamo già all’Atletico Madrid, poi al Real Madrid, poi è andato in prestito alla Real Sociedad e mi dicevo ‘ma com’è possibile che nessuno si interessi a lui’. La verità è che non abbiamo avuto tanta concorrenza quando lo abbiamo preso. Paolo Maldini ha fatto un grande lavoro, ha parlato con i dirigenti del Real Madrid e con Theo».