MN24- Brahim Diaz a Milano: «Molto contento di essere qui» – VIDEO

Brahim Diaz è atterrato pochi minuti fa a Malpensa: ecco le sue prime parole da giocatore del Milan: «Sono molto contento» – VIDEO

Brahim Diaz è appena arrivato a Malpensa, da Madrid, con volo diretto: il giocatore ha ora lasciato l’aeroporto dopo aver effettuato un primo tampone e ne dovrebbe fare uno successivo sotto la supervisione dello staff medico del Milan; una volta appurato l’esito effettuerà le consuete visite mediche a Milano, probabilmente nella giornata di domani. Queste le sue prime parole da giocatore rossonero: «Sono molto felice di essere qui, Forza Milan». 

L’accordo con il Real Madrid: ecco la formula

Brahim Diaz arriva al Milan con la formula del prestito secco, niente riscatto dunque per i rossoneri che – anche per velocizzare l’operazione – hanno stabilito con il Real Madrid un “accordo tra gentiluomini” per riaprire il discorso su acquisto definitivo ed eventuale contro-riscatto nelle prossime settimane. Brahim arriva al Milan al termine di una trattativa durata diverse settimane e conclusa con il trasferimento in rossonero a titolo temporaneo del classe ’99.

Chi è Brahim Diaz: le caratteristiche tecniche del giocatore

Brahim Diaz è il tipo di giocatore che serve a Stefano Pioli per completare il reparto trequartisti che giocheranno alle spalle di Zlatan Ibrahimovic. Il ragazzo è in grado di giocare su entrambe le fasce d’attacco, con netta preferenza per la corsia destra (eventuale alternativa a Samu Castillejo o Alexis Saelemaekers). Considerato che la zona centrale dovrebbe essere di competenza di Hakan Calhanoglu, difficilmente vedremo il madridista giocare da trequartista puro. Ricordiamo che Diaz è stato utilizzato qualche volta anche nella linea di centrocampo. Cresciuto calcisticamente nel Malaga, Brahim Diaz, all’età di 14 anni al Manchester City dove ha attraversato l’intera gavetta dell’Accademy Citizen prima di fare l’esordio in prima squadra. Paragonato da Gardiola a David Silva, Brahim Diaz ha lasciato il City per il Real Madrid nel gennaio 2019 per la cifra di 17 milioni di dollari, in blancos ha totalizzato 15 presenze e realizzato una rete.