Milan, si continua con Higuain: poi toccherà a Piatek

piatek
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan tratterrà Higuain per il resto della stagione: a giungo si valuterà se riscattarlo o puntare tutto su Piatek

Le parole di Leonardo su Higuain al termine della conferenza di presentazione di Lucas Paqueta lasciano pochi dubbi riguardo al futuro del Pipita in rossonero. Il numero 9 argentino è tornato con la massima motivazione a Milanello e da oggi tutte le voci riguardo un suo possibile passaggio al Chelsea non dovranno più filtrare attraverso le mura dello spogliatoio. «Resti qui e pedali» queste le parole di Leonardo in riferimento proprio a Gonzalo Higuain che ora deve assumersi tutte le proprie responsabilità e pensare soltanto a fare gol per lui e il Milan. Niente cessione dunque per il Pipita che resterà al Milan fino al termine della stagione per poi, probabilmente, fare il proprio rientro alla Juventus e scegliere quale sarà la sua prossima destinazione. Inutile infatti sottolineare come i recenti problemi evidenziati sia dal punto di vista fisico che realizzativo di Higuain sono stati un campanello d’allarme importante per i dirigenti del Milan che non possono in questo momento considerare fattibile il riscatto fissato a 36 milioni nella prossima stagione.

Una decisione che nulla ha a che fare con l’investimento economico, non sono molti i centravanti del livello di Higuain sul mercato per quella cifra, ma che si basa solo e unicamente sull’altalenante rendimento del Pipita troppo distratto dalle voci di mercato e dalla propria sfida personale con la Juventus che ha rovinato in maniera decisiva la sua prima parte di stagione in rossonero. Sarri continua a volerlo portare al Chelsea ma il Milan non lo lascerà partire, non adesso. A giugno, con i numeri definitivi dell’anno di Higuain, se ne riparlerà ma intanto Leonardo e Maldini si cautelano avviando i primi contatti con il Genoa per Krzysztof Piatek, attuale vice-capocannoniere della Serie A, e probabile partente a giugno. Il centravanti polacco sta infatti vivendo un momento radicalmente diverso da quello di Higuain riuscendo a dimostrare una straordinaria concretezza alla sua prima stagione in Italia e rappresenterebbe per giugno un investimento forse più proficuo rispetto ad Higuain considerando soprattutto gli 8 anni di differenza tra i due. La situazione potrebbe comunque cambiare nell’arco di pochissimi giorni. Il quotidiano spagnolo Marca afferma che l’argentino ha già detto sì al Chelsea e si trasferirà a gennaio a Londra con il benestare della Juventus. Se così fosse, il Milan potrebbe anticipare i tempi per l’arrivo di Piatek.

Articolo precedente
Ivan Gazidis, Gordon SingerIncontro Uefa-Milan, gli avvocati rossoneri a colloquio in attesa di venerdì
Prossimo articolo
GattusoBuon compleanno Gattuso: il miglior tecnico del Milan degli ultimi 5 anni