Connettiti con noi

HANNO DETTO

Milan, Marchetti: «Budget? Ecco dove sta la bravura dei dirigenti»

Pubblicato

su

Luca Marchetti ha fatto il punto sugli scenari di mercato del Milan per la campagna acquisti. Le sue parole

Ospite di Sky, Luca Marchetti ha fatto il punto sui movimenti del Milan sul mercato:

«Io penso che non ci siano problemi nel rinnovo di Maldini e Massara. Se non è ancora arrivata la firma bisognerebbe chiederlo o a Cardinale o a Massara e Maldini. Non è che ci sono state indicazioni contrarie, secondo le quali Cardinale ha parlato male di Maldini, Massara o Gazidis. Lo stesso Scaroni rimane, Elliott come sappiamo rimane all’interno del CdA e all’interno delle linee guida del Milan per le prossime stagioni. Il budget di mercato dipende da come lo intendi, se è nell’arco di tre anni come era per la Juventus, che ha deciso di fare all in su Vlahovic e ora farà mercato a oscillazione zero. Poi magari c’è chi come l’Inter ha bisogno di fare 60 milioni di attivo per questa stagione così come ne aveva bisogno in quella passata. La bravura dei dirigenti sta nell’operare all’interno del recinto economico che gli dà la società. Ora qualche difficoltà c’è, ma non per il budget o per i contratti, ma per la concorrenza che c’è. Su Renato Sanches è piombato il PSG che non ha ancora fatto un’offerta. Però sai com’è, quando senti il nome del PSG accostato ad un giocatore un po’ di paura ti viene. Uno dei nomi che aveva seguito il nome insieme a Renato Sanches è quello di Enzo Fernandez del River Plate, su cui ci sono anche Benfica e Wolverhampton, che al momento sono più avanti sulle trattative. Da quello che abbiamo ricostruito il Milan non ha mai approfondito questo tipo di trattativa ma un gradimento di massima da parte del giocatore c’era stato. Ora non so se è troppo tardi per andare a riallacciare la trattativa perché anche le altre si muovono».

Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.